E’ un San Marino da urlo, ma anche da rivincita

MOTORI - E' tutto pronto per l’edizione numero 44 della classica corsa sammarinese, quinta prova del campionato italiano rally in programma tra San Marino, Riccione e Gubbio da venerdì 8 a domenica 10 luglio. Scandola vuo ribadire la superiorità palesata all'Adriatico ma il campione italiano Paolo Andreucci cerca una clamorosa rivincita.

-

 

Aria di rivincita ma anche sfida che può segnare il CIR 2016. Vero che siamo al classico giro di boa, all’ombra del Titano si consuma la quinta delle otto gare in programma, ma è altrettanto assodato che l’esito del 44° rally di San Marino può rivelarsi determinante. Riepilogando Paolo Andreucci, uscito con le ossa rotte dal recente Adriatico, vuole e deve capire se la debacle accusata sugli sterrati marchigiani fu solo un episodio. Il fatto è che Scandola si è rifatto pericolosamente sotto anche in classifica e conoscendo il campione garfagnino ciò non è affatto cosa gradita. D’altronde l’alfiere della Skoda ha ribadito che soprattutto sulla terra era e rimane interlocutore fortissimo. Sul duello tra Ucci e il forte pilota veronese vivrà il San Marino e più probabilmente la seconda e decisiva fase stagionale. Qualche dettaglio non guasta sulla corsa in programma dall’8 al 10 luglio. Tante novità per la 44esima edizione che si disputerà su strade sterrate bellissime a fare da palcoscenico ad una gara che, come di consueto, propone un vero e proprio festival delle validità. Quinto atto del campionato italiano rally e terza prova del Trofeo Terra, la classica sammarinese ospiterà anche il tricolore Cross Country e vedrà impegnati pure i piloti del Tricolore Junior, Tricolore 2RM e R1, Trofeo Twingo R2 e R2 Cup Michelin. Il via venerdì 8 luglio alle 21 da Riccione. La seconda e conclusiva giornata è la grande novità del 2016. Una sorta di ritorno al passato del S.Marino zona di Gubbio dove a metà Anni 90 arrivava anche il Rally di Sanremo, allora valido per il campionato del mondo. Con un fondo davvero unico, molto uniforme, le speciali di San Bartolomeo e Nerbisci (da ripetere due volte) animeranno la seconda tappa con tanto di riordino suggestivo a Gubbio.. Arrivo nel centro storico di San Marino alle ore 16 di domenica 10 luglio

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento