Pronto soccorso, pioggia di critiche sulla Asl

LUCCA - E' una pioggia di critiche quella che si sta abbattendo sul direttore generale della Asl Maria Teresa De Lauretis, dopo l'intervento alla riunione a Palazzo Orsetti sui problemi del Pronto Soccorso di Lucca.

-

Il direttore aveva detto che il problema delle lunghe attese era in via di risoluzione dopo lo smantellamento del reparto di medicina d’urgenza e la redistribuzione dei posti letto e che secondo la Asl non esiste un problema di scarsità di personale.

A replicare è il presidente dell’ordine dei medici di Lucca, Umberto Quiriconi, secondo il quale la Asl vuole semplicemente negare il problema della mancanza di personale.

“La Sanità non è un’azienda che deve produrre utili – dice Quiriconi – l’unico obbiettivo è invece la tutela della salute; una gestione basata principalmente su criteri economico-finanziari è impropria”.

Sullo stesso tono il consigliere regionale Stefano Baccelli, per il quale la Asl deve smetterla di portare tabelle piene di dati e deve invece iniziare a risolvere concretamente i problemi.

I sindacati Cgil, Cisl e Uil chiedono ai sindaci di reagire alla Asl e di elaborare un proposta operativa non solo sull’ospedale ma anche sulla riorganizzazione dei servizi nella Valle del Serchio.

A chiedere un rafforzamento del reptTro di medicina dell’ospedale di Castelnuovo è invece il sindaco di Vagli, Mario Puglia.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.