Lucca si prepara al G7 dei ministri degli esteri; le indiscrezioni sui luoghi del vertice

LUCCA - Sopralluoghi in corso per l'appuntamento del 10 e 11 aprile. Il G7 vero e proprio si svolgerà a Palazzo Ducale ma sarebbero previsti eventi anche a Palazzo Orsetti e in San Francesco.

-

Lucca inizia la marcia di avvicinamento verso il G7 dei ministri degli esteri, in programma il 10 e l’11 aprile. Lunedì c’è stato un sopralluogo sui punti della città che saranno interessati dall’evento. Il programma è ovviamente ancora top secret ma secondo le prime indiscrezioni lunedì 10 sarà la giornata dedicata agli arrivi. Un appuntamento sarebbe previsto a Palazzo Orsetti, che ospiterà una cerimonia di benvenuto dei ministri che arriveranno a Lucca in rappresentanza di Stati Uniti, Canada, Germania, Francia, Gran Bretagna, Giappone. Con loro anche Angelino Alfano, attualmente alla guida della Farnesina.

Poi sarebbe in programma anche una rapida visita della città, sulla falsariga di quella compiuta il 3 marzo dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I ministri poi alloggeranno per la notte non a Lucca ma in alberghi in Versilia o in altre località.

Martedì 11 sarà invece il giorno del G7 vero e proprio, in programma a palazzo Ducale, dove sono già partiti i lavori per adattare gli ambienti alle esigenze dell’incontro.

Infine, sarebbe in programma anche un evento in San Francesco, che potrebbe ospitare la conferenza stampa di bilancio del vertice.

Inutile dire che la città nei due giorni del vertice sarà al centro dell’attenzione internazionale.Si tratterà di uno dei primi impegni di rilievo  per Rex Wayne Tillerson, Segretario di Stato nominato a febbraio da Donald Trump. Il ministro più conosciuto dall’opinone pubblica però è sicuramente quello inglese, l’ex sindaco di Londra Boris Johnson, uno dei fautori della Brexit.

Le misure di sicurezza saranno necessariamente più stringenti rispetto a quelle adottate per la visita di Mattarella. Tra l’altro l’organizzazione “Lucca Antagonista” ha già annunciato una manifestazione di protesta nel pomeriggio del 10 aprile in città.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento