Mattarella a Lucca tra arte e prelibatezze

LUCCA - E' stata una lunga giornata quella vissuta nel centro storico di Lucca dal Presidente della Repubblica. Tra la visita al Duomo di San Martino e quella alla Casa Natale di Giacomo Puccini c'è stato tempo anche per un veloce pranzo al ristorante "La Buca".

-

 

Sono stati ancora gli studenti ad accogliere il Presidente della Repubblica al suo arrivo a piedi in piazza del Duomo. Chi si aspettava una grande folla ad attendere Mattarella è rimasto deluso. La giornata feriale non ha favorito una forte partecipazione popolare alla visita del Presidente ma chissà, forse c’entra anche una certa disaffezione alla politica.

Il Presidente si è recato in San Martino in particolare per poter ammirare il celebre monumento funebre ad Ilaria del Carretto. A fare da “ciceroni” a Mattarella sono stato il sindaco Tambellini e l’Arcivescovo Castellani.

Poi il Presidente si è recato al centro risorse educative e didattiche di via S. Andrea, dove ha inaugurato la biblioteca donata dalla famiglia di Maria Eletta Martini.

Infine, l’arrivo in via San Paolino ed una nuova breve passeggiata a piedi con applausi da parte dei cittadini per arrivare al ristorante la Buca di Sant’Antonio, dove lo chef Giuliano Pacini ha presentato un menù tipico lucchese.

E alla Buca c’era anche il sindaco di Montecarlo Fantozzi, per sottolineare personalmente la bontà del vino, montecarlese, servito al tavola del Presidente.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.