Discarica Fornace: Forte dei Marmi chiede la chiusura

FORTE DEI MARMI - Chiudere la discarica Fornace. Lo ha chiesto il Consiglio comunale di Forte dei Marmi che lunedì sera ha approvato all'unanimità una delibera che chiede alla Regione Toscana di smantellare e bonificare l'ex cava dismessa e trasmormata in un sito di stoccaggio di rifiuti, anche speciali.

-

 

E’ stato Mauro Rosi, geologo e consulente di fiducia del sindaco Murzi, a ricordare che sul posto insistono delle sorgenti di acqua che alimentano il Lago di Porta fino a rifornire la falda acquifera. Preoccupanti gli sforamenti registrati da Arpat, anche nella quantità e tipologia di materiale conferito.

La discarica ricade per due terzi nel comune di Montignoso, e il restante su Pietrasanta. Anche l’amministrazione pietrasantina si è sempre detta contraria alla presenza della discarica, chiedendo e ottenendo dalla società di gestione (Programma Ambiente Apuane) il pagamento di royalties da destinare a studi ambientali e il deposito di una fidejussione per il ristori di eventuali danni ambientali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento