Con la maschera di Halloween aggredì un imprenditore: viareggino arrestato

REGGIO EMILIA - E' accusato di aver picchiato con una mazzetta da muratore un imprenditore di 60 anni con cui aveva avviato una breve collaborazione di lavoro in ambito immobiliare diversi anni fa e dal quale pretendeva il pagamento di 30.000 euro, ritenendo che gli avesse fatto perdere il posto.

-

In manette è finito un 40enne di Viareggio, residente a Parma, con un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Reggio Emilia, in seguito alle indagini dei carabinieri coordinate dal pm Maria Rita Pantani.

L’aggressione è avvenuta il 2 novembre a Gattatico, nel Reggiano. L’indagato, che sul volto portava una maschera di Halloween, avrebbe colpito il 60enne provocandogli un trauma cranico e una lesione a una gamba, costringendolo a cinque giorni in ospedale.
Nel 2007 il 40enne avrebbe minacciato con una pistola l’imprenditore, mentre nel 2012 lo aveva fatto cadere dalla bici.

Dopo l’ultima aggressione la vittima era stata ancora minacciata. Ora l’arrestato risponde di lesioni aggravate e tentata estorsione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.