Lucca Teatro Festival arriva “Ottorino”, la vera oca con il becco rame

LUCCA - Al Lucca Teatro Festival venerdì 9 marzo è la giornata dell'ospite d'onore: arriva Ottorino. Non è un personaggio inventato ma un’autentica oca maschio (di razza Tolosa) che normalmente scorrazza spensierata in una fattoria sulle colline toscane.

-

Venerdì 9 marzo è la giornata dell’ospite d’onore: arriva Ottorino. Non è un personaggio inventato ma un’autentica oca maschio (di razza Tolosa) che normalmente scorrazza spensierata in una fattoria sulle colline toscane, ma il 9 marzo sarà a Lucca (Palazzo Ducale – Sala Tobino) alle ore 17, in un incontro aperto a tutti e ad ingresso libero, per raccontare la sua storia e mostrare il suo becco di rame, una “protesi” che l’ha restituita alla vita dopo un incidente.

Ottorino è infatti l’ospite d’onore del Lucca Teatro Festival – “Che cosa sono le nuvole?”, realizzato da La Cattiva Compagnia in collaborazione con Teatro del Giglio, Comune di Lucca e Provincia di Lucca e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, e il coinvolgimento del Comune di Capannori, il Comune di Porcari e la Fondazione Cavanis e del Comune di Castelnuovo Garfagnana, festival teatrale dedicato alle famiglie e alle scuole.

La sua storia è diventata un libro. L’oca è accompagnata dal suo salvatore, il veterinario Alberto Briganti, l’uomo che ha effettuato l’intervento chirurgico al becco e che ha scritto il libro sulla sua storia. “Becco di Rame” è diventata l’idolo dei bambini, eroe vero di un libro in cui, attraverso la sua vicenda sorprendente, si spiega ai più piccoli la disabilità, la riabilitazione, le terapie e con il suo esempio li aiuta ad affrontare prove difficili. Una storia vera così bella e intensa da diventare una favola. Evento in collaborazione con la Provincia di Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento