Papergroup, a rischio lo stabilimento di Carraia

LUCCA -  Sono giorni di apprensione per i circa 150 operai degli stabilimenti dell'azienda Papergroup di Capannori. Da circa tre mesi infatti, è stata depositata la richiesta di concordato in continuità presso il tribunale di Lucca, ancora senza esito.

- 2

Oltretutto, l’ammissione alla procedura concorsuale, non eliminerebbe la possibilità che venga operata una ristrutturazione da parte della Tissue Tech, che ha rilevato in affitto gli stabilimenti capannoresi e che potrebbe decidere di ridurre la capacità produttiva, determinando la perdita di posti di lavoro in special modo per quanto riguarda il sito produttivo di Carraia. Una situazione di incertezza che ha portato i sindacati e i lavoratori a organizzare un presidio in piazza Napoleone e ad incontrare l’amministrazione provinciale per chiedere un interessamento formale alle problematiche relative alla riduzione di posti di lavoro.

 

Commenti

2


  1. È una grande famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.