Scaduti i termini per i vaccini, ma il 95% dei bimbi è coperto

LUCCA - Sono poche centinaia i bambini non ancora in regole con le vaccinazioni nel territorio dell'azienda sanitaria lucchese. Gli uffici della Asl stanno incrociando i dati con i pediatri e l'anagrafe regionale, in modo da trasmettere alle scuole e agli asili la situazione ad oggi, 10 marzo.

-

E’ questa infatti la data ultima indicata dalla circolare del ministero della salute alle famiglie per adempiere agli obblighi vaccinali. L’Asl comunicherà i dati ai dirigenti, che successivamente provvederanno ad informare i genitori che dovranno presentare la documentazione che attesti la vaccinazione del bambino. Una procedura che dovrebbe divenire automatica con l’inizio del prossimo anno scolastico, quando sarà definitivamente operativa l’anagrafe vaccinale, dove verranno inseriti tutti i dati da parte dei pediatri e che potrà essere consultata direttamente dai dirigenti scolastici. Ci sarà comunque tempo fino a fine aprile per regolarizzare tutte le posizioni, spiega il direttore del Dipartimento di prevenzione a Alberto Tomasi, che sottolinea come la linea dell’elasticità sia stata premiante, dato che ormai si è giunti al 95% delle vaccinazioni, limite oltre il quale è molto difficile il contagio.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.