L’antico organo di S. Jacopo torna a far sentire la sua poderosa voce

BORGO A MOZZANO - E' il caso di dire che l'antico Organo del 1600 della chiesa di San Jacopo a Borgo a Mozzano torna a far sentire la sua straordinaria voce. L'organo è uno dei più antichi di tutta la provincia fu realizzato nel lontano 1632 dall'organaro lucchese Cosimo Ravani e aveva la necessità di essere salvato poichè si trovava condizioni disastrose.

-

 

Il restauro è stato eseguito in assoluto rispetto di quelle che sono le caratteristiche musicali originali dello strumento che fu costruito dal Ravani per eseguire musiche del 1500 e 1600.

L’opera di recupero è stata eseguita dal lucchese Glauco Ghilardi che ha curato con professionalità la parte musicale, mentre la parte estetica, quella lignea è stata eseguita da Patrizia Caraffi.

Sabato 16 giugno alle ore 21 concerto inaugurale dell’organo con musiche e brani eseguiti dal Maestro Eliseo Sandretti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.