Viareggio: come cambierà la città dopo l’uscita dal dissesto finanziario

VIAREGGIO - Sindaci che per decenni hanno messo a bilancio entrate virtuali, perché impossibili da riscuotere. O peggio ancora sindaci che hanno creato società partecipate dello sperpero. Gestioni allegre che si sono spente una volta per tutte con la spending review e le regole imposte dall'Europa.

- 1

Tra queste pure la città di Viareggio nell’ottobre 2014 con la delibera votata dal consiglio comunale era finita nel baratro del dissesto finanziario rimanendo con le casse vuote. Oggi il comune, precisa il sindaco Del Ghingaro è uscito dal dissesto e i conti comunali sono in ordine. Ora è il momento di pensare al vero rilancio della città.

Commenti

1


  1. Grande sindaco, siamo tutti con te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.