Cisterna carica di cloroformio deraglia tra le case: incubo Viareggio a Rapallo

RAPALLO - Si è sfiorata un'altra Viareggio questa notte a Rapallo, dove intorno alle 2 un treno cisterna carico di cloroformio è uscito dai binari nei pressi della stazione ferroviaria, in mezzo a case e condomini. Non ci sono stati feriti nè danni di rilievo, ma lo scenario ha rievocato per tutti la tragica notte del 29 giugno 2009.

-

Le cause dell’incidente sono ancora da accertare: il convoglio era partito da Rosignano Marittimo ed era diretto verso Alessandria. Dopo avere verificato che il convoglio non aveva subìto perdite del liquido (infiammabilie sono se miscelato con altre sostanze infiammabili), i vigili del Fuoco hanno messo in sicurezza l’area.

Tanta paura per i residenti: alcuni hanno raccontato al Secolo XIX di essere corsi fuori dalle case, col pensiero alle vittime di Viareggio.

Per il Movimento 5 Stelle della Liguria, che ha presentato un’interrogazione al Governatore Toti, è stato un miracolo ad evitare una tragedia come quella del 2009. Mentre da Viareggio si leva l’ennesimo attacco alle Ferrovie dello Stato da parte dei familiari delle 32 vittime di via Ponchielli, alla vigilia della prima udienza del processo di Appello fissata per il 13 novembre a Firenze.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.