La statua del Burlamacchi torna all’antico splendore

LUCCA - Cerimonia di inaugurazione per il restauro del monumento di Francesco Burlamacchi in Piazza San Michele, promosso e finanziato dall'omonima loggia massonica del Grande Oriente d'Italia.

-

Il recupero del monumento è durato circa un mese ed è consistito nella ripulitura della superficie marmorea da muschi e licheni che avevano annerito la statua, oltre a questo, i restauratori sono intervenuti anche nella sistemazione del basamento e nel trattamento di tutte le superfici con una soluzione che ne preservi l’integrità per il maggior tempo possibile. Alla cerimonia erano presenti il Maestro della loggia lucchese, Lido Vitale, il sindaco Alessandro Tambellini e il professor Umberto Sereni, a cui era stata affidata la relazione sulla figura del primo gonfaloniere di Lucca. Presenta alla scopertura della statua, riportata allo splendore del 1863 quando l’opera di Ulisse Cambi venne eretta per volontà del Governo provvisorio della Toscana, anche il presidente circoscrizionale della Toscana del GOI Francesco Borgognoni.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.