Dramma al ponte di Sasso: 48enne muore in scooter contro un furgone

CAMAIORE -  Un tragico scontro in moto è costato la vita a Michelangelo Bianchi, panettiere di 48 anni di Camaiore, vittima di un violentissimo incidente nel tardo pomeriggio di lunedì sulla via Provinciale di Camaiore al ponte di Sasso.

-

La dinamica dei fatti è ancora al vaglio della Polizia Municipale di Camaiore. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo era in sella al suo scooter e procedeva in direzione Viareggio, mentre il furgone della “MobilArt Arredi” procedeva in direzione Camaiore. Per cause ancora da accertare, i due si sono violentemente scontrati. Per lui non c’è stato niente da fare: è morto sul colpo. Inutili i soccorsi, subito arrivati sul posto (118, Misericorida di Camaiore). Non ci sono state conseguenze per l’uomo alla guida del furgoncino, un 40enne della zona, la cui posizione è ancora tutta la valutare.

Le forze dell’ordine, per chiarire i dettagli del sinistro, hanno fatto un appello a chiunque abbia assistito alla scena affinchè riferisca agli uffici della Polizia Municipale.

Michelangelo Bianchi, nato a Pietrasanta, risiedeva con la moglie e la piccola figlia a Camaiore dove era molto conosciuto. Era stato candidato al  Consiglio comunale nel 2012 nelle liste di Sel con Alessandro Del Dotto. Una famiglia in lutto così come i colleghi di lavoro della nota panetteria Lievitamente di via Garibaldi a Viareggio.

Un incrocio maledetto quello del ponte di Sasso, crocevia tra Camaiore, Massarosa e Viareggio, già teatro in passato di incidenti gravissimi.  Proprio in queste settimane sono partiti i lavori per la realizzazione della maxi-rotatoria, a spese di Salt, che sarà pronta tra 18 mesi e che dovrà risolvere i tanti problemi di traffico della zona.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.