Sequestrati 63.000 litri di gasolio di contrabbando

PROVINCIA DI LUCCA - Gli uomini delle Fiamme Gialle dei comandi di Lucca e Castelnuovo hanno sequestrato, in due distinte operazioni, oltre 63.000 litri di gasolio di contrabbando.

-

Il primo sequestro è avvenuto a Capannori, nei pressi del casello autostradale del Frizzone, dove i militari hanno individuato due autotreni telonati dai quali venivano scaricate delle cisterne in plastica. I successivi controlli hanno consentito di appurare che le cisterne contenevano gasolio per autotrazione ma gli autisti dei mezzi, di nazionalità polacca, non erano in possesso dei regolari documenti per il trasporto del gasolio, diretto fittiziamente in Germania ma verosimilmente destinato al mercato nero della lucchesia. Un valore al dettaglio di oltre 90 mila euro . La merce è stata dunque sequestrata e gli autisti denunciati. I finanzieri del comando di Castelnuovo invece, hanno effettuato una perquisizione nel piazzale di una società di autotrasporti a seguito di una segnalazione pervenuta al 117. Qua hanno trovato un rimorchio telonato privo di motrice al cui interno erano stipate più cisterne contenenti 7500 litri di gasolio, anche questi privi della documentazione di conformità. Il materiale è stato sequestrato e per il rappresentante legale della ditta è scattata la denuncia, anche per la mancanza delle garanzie di sicurezza per lo stoccaggio del combustibile.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.