La rinascita della Bussola: “Riporteremo i big della musica leggera italiana”

PIETRASANTA - E' partita la nuova era della Bussola, il leggendario locale di Focette, fondato nel 1955 dal mito Sergio Bernardini, da molti anni in mano a Gherardo Guidi, patron della Capannina, che dopo lunghe e difficili stagioni ha passato la gestione alla famiglia Angeli.

-

Giuliano e Lorenzo, padre e figlio, del noto studio commerciale di Querceta. Pronti, dopo un profondo restyling, per l’ambiziosa scommessa di rilanciare per i prossimi sei anni l’intera struttura: ballo, musica, ristorante, stabilimento balneare e il Bussolotto. Artisti della musica leggera italiana, per una fascia di pubblico medio-alta. Ai giovani saranno riservate le serate prefestive con ospiti di grande richiamo.

Sabato 1° dicembre il gran debutto, il San Silvestro il primo vero banco di prova. A salutare il ritorno della Bussola moltissime istituzioni, le Fondazioni Versiliana e Villa Bertelli, e l’intera amministrazione comunale di Pietrasanta.

Con il ritorno sulla scena della Bussola la Versilia torna a sognare. Non senza un pizzico di nostalgia per le indimenticabili esibizioni di Mina che da quel palco iniziò la sua leggendaria carriera, conclusa poco più in là, 40 anni fa esatti, a Lido di Camaiore a Bussoladomani. Un altro palco che si appresta a tornare.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.