Mette il pitbull a guardia di 20 chili di droga: arrestato

VERSILIA - Guidava con un pitbull in auto, a guardia dei 20 chili di droga che stava trasportando sull'A12, ma la polizia stradale di Lucca lo ha scoperto e arrestato. Il fatto è accaduto nella notte: il trafficante, un 23enne di orgini albanesi residente nel pisano, è stato fermato in Versilia con un carico di droga da piazzare sul litorale ligure

-

Guidava con un pitbull in auto, a guardia dei 20 chili di droga che stava trasportando sull’A12, ma la polizia stradale di Lucca lo ha scoperto e arrestato. Il fatto è accaduto nella notte: il trafficante, un 23enne di orgini albanesi residente nel pisano, è stato fermato in Versilia alla guida di una 500 con all’interno un carico di droga da piazzare sul litorale ligure. Alla vista della pattuglia della polizia il giovane aveva cambiato andatura insospettendo gli agenti che gli hanno intimato l’alt. Nell’abitacolo gli investigatori  hanno notato un pitbull dall’aspetto poco rassicurante, ma non si sono scoraggiati: uno di loro aveva dimestichezza con i cani ed è riuscito a entrare in sintonia con l’animale. L’ispezione dell’auto ha permesso agli agenti di scovare e sequestrare venti involucri, contenenti ciascuno un chilo di amnesia, uno stupefacente diffuso tra i giovani e composto da marijuana tagliata con metadone ed eroina. Un cocktail micidiale, che provoca gravi danni cerebrali a chi la usa.
Il malvivente, per tenere al sicuro quei 20 chili di droga che, piazzata sul mercato nero, gli avrebbe fruttato quasi 250 mila euro, si faceva scudo con il suo pitbull. Ma non poteva immaginare che quello stratagemma non avrebbe dissuaso i poliziotti che hanno fatto scattare le manette ai polsi del pusher, sequestrandogli auto e merce.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.