Al setaccio il litorale della Versilia: ritirate 14 patenti

VERSILIA - La polizia stradale di Lucca, la scorsa notte, ha effettuato un’operazione volta a prevenire gli incidenti causati da chi si mette al volante dopo aver bevuto troppo o assunto droghe.

-

La polizia stradale di Lucca ha effettuato un’operazione volta a prevenire gli incidenti causati da chi si mette al volante dopo aver bevuto troppo o assunto droghe. L’attività, effettuata su input del compartimento della Toscana, si è focalizzata sul popolo della movida che, in queste notti festose di Carnevale, affolla il litorale della Versilia per andare a divertirsi tra Viareggio e Camaiore.

La Stradale ha schierato ben dieci equipaggi, coordinati dal dirigente della sezione di Lucca, con l’impiego di pattuglie della Sottosezione di Viareggio, del Distaccamento di Bagni di Lucca, nonché delle Sezioni di Massa Carrara e Lucca, che si sono mosse a scacchiera, in base a una strategia studiata a tavolino. Infatti, le auto della Stradale si sono spostate di continuo per intercettare i conducenti più sospetti, sulla base delle segnalazioni pervenute da altri poliziotti in borghese che, su mezzi civili, si erano messi in punti nevralgici per osservare i veicoli in transito.

La strategia ha avuto successo tant’è che a 14 conducenti, positivi all’etilometro, è stata ritirata la patente. In tutto la Polstrada ha controllato 65 veicoli e 75 persone, contestando 24 infrazioni, togliendo 157 punti e ritirando 3 carte di circolazione. E’ stato pure pizzicato e sanzionato con quasi 500 euro il conducente di un’auto con targa straniera, poiché residente in Italia da più di 60 giorni.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.