Simonelli e Cipriani aprono il festival “Dillo in sintesi”

LUCCA - Ha aperto i battenti nella chiesa di San Cristoforo il Festival della sintesi, manifestazione dedicata alle “brevità intelligenti” ideata da Alessandro Sesti.

-

Primo ospite della rassegna è stato Giorgio Simonelli, docente all’università Cattolica di Milano ed esperto di storia della TV e della radio, che è anche il presidente della giuria del premio televisivo “Teledico in sintesi”,
Sul palco, con Simonelli, il giornalista Lorenzo Bertolucci e Alessandro Sesti. A seguire, gli interventi di Maria Grazia Cipriani, fondatrice e regista del Teatro del Carretto, e della critica teatrale e giornalista di Rai Radio 3 Laura Palmieri, che hanno spiegato quanto le “brevità intelligenti” siano importanti per far arrivare al pubblico il messaggio della rappresentazione teatrale.
Nei giorni del Festival sarà possibile visitare quattro mostre, allestite nella chiesa di San Cristoforo. Si tratta de “I muri in giallo” che raccoglie una 50ina di manifesti e poster originali dei film di Hitchcock proventi dalla collezione di Alessandro Orsucci; “Geometrie di luce”, con le fotografie del nostro Luigi Casentini; “Le sintesi illuminanti”, con l’installazione “La pioppeta luminosa” di Mauro Lovi e l’esposizione di 19 lampade storiche della Martinelli Luce e “Gli spartiti grafici” delle composizioni musicali di “The Wagons”, l’opera curata da Girolamo Deraco.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.