Lions regalano nuovo macchinario al Pronto Soccorso di Castelnuovo

CASTELNUOVO GARFAGNANA - Nella sede del Pronto Soccorso di Castelnuovo Garfagnana, il Presidente dei Lions Club Garfagnana Carlo Puccini ha ufficialmente consegnato alla responsabile della struttura, Piera Banti, un nuovo strumento acquisito grazie alle attività del Club, che migliorerà l’attività all’interno della struttura.

-

Una lampada scialitica di ultima generazione è stata donata dai lIons Club Garfagnana al Pronto Soccorso dell’ospedale S.Croce di Castelnuovo Garfagnana. Come ha spiegato il presidente del Lions Club Garfagnana Carlo Puccini si completa un progetto di service a cui si lavorava da tempo. La lampada scialitica (FOGAL) è una combinazione perfetta tra tecnologia avanzata, innovazione, ergonomia e una struttura dal design compatto, ultraleggero e maneggevole.

Uno strumento che per le sue caratteristiche tecniche, risulta ideale per operazioni di precisione quali suture e piccoli interventi chirurgici. La luce fredda e brillante riproduce fedelmente i colori, garantendo una definizione eccellente dei dettagli. Grazie alla pianta a rotella la lampada può essere spostata facilmente intorno al paziente.

Per l’Azienda USL Toscana nord ovest erano presenti la responsabile sanitaria del presidio della Valle del Serchio Romana Lombardi e la direttrice delle strutture di Pronto Soccorso dell’ambito di Lucca Fabiana Frosini, la quale ha evidenziato che avere strumentazioni all’avanguardia agevola il lavoro degli operatori, con benefici importanti anche per la cittadinanza. Il sindaco di Castelnuovo Andrea Tagliasacchi ha sottolineato l’importanza di questa donazione e la crescita dei servizi, ribadendo l’impegno della sua amministrazione sui temi sanitari ed associandosi al ringraziamento al personale della struttura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.