Cava Fornace, la discarica che preoccupa: il dibattito su Noi Tv

PIETRASANTA - La discarica di Cava Fornace non è compatibile con il Regolamento urbanistico di Pietrasanta. E' quanto riferito dagli uffici comunali al Comitato Strettoia che da anni si batte per la chiusura del sito che sorge al confine con Montignoso, dove vengono smaltiti rifiuti speciali provenienti da tutta Italia.

-

Una novità che potrebbe aprire nuovi scenari nella battaglia decennale per la chiusura, dopo il no di questi giorni dell’assessore regionale Federica Fratoni, che esclude una chiusura immediata della discarica in quanto in regola con le autorizzazioni.

Sta all’amministrazione di Pietrasanta adesso capire se quella urbanistica (e quella sanitaria) sia un’arma valida per chiedere la revoca dell’Autorizzazione integrata ambientale e arrivare alla chiusura. Intanto però il via vai di camion carichi di terre di bonifica, contenenti anche amianto, prosegue e crescono di pari passo i timori  tra i residenti per quella che definiscono una “bomba ecologica” ” a ridosso dei centri abitati, dell’area naturale protette del Lago di Porta e delle sue sorgenti.

A tutte queste domande cercheremo di rispondere nella puntata di giovedì sera di Botta&Risposta, in onda alle 21 su Noi Tv, con ospiti in studio  le amministrazioni di Pietrasanta, Montignoso e Forte dei Marmi e i rappresentati dei comitati.

 

 

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.