La nona sinfonia è tutta in…rossonero; e la Lucchese aggancia la vetta

CALCIO D - La sofferta vittoria sulla Lavagnese proietta la Lucchese ai vertici della classifica. Una rimonta formidabile per la squadra di Monaco che ha inanellato il nono risultato utile consecutivo. Bra in trasferta e Vado in casa per tentare l'assalto addirittura al titolo di campione d'inverno.

-

 

Una vittoria sofferta ma quantomai utile considerando che in questo strano girone di serie D ogni gara fa storia a sè e quello che può sembrare agevole in realtà non lo è mai. Ne è sortito un 2 a 1 sulla Lavagnese che la Lucchese incassa ben volentieri e che fa classifica, ottima classifica. Eppure superare i bianconeri liguri di mister Nucera non è stata affatto semplice, anzi parecchio complicato. Gara non brillante quella di Benassi & C. che hanno ruminato un calcio non sempre ordinato e ficcante trovando parecchi problemi ad approcciare i 16 metri avversari. In questo caso ci vuole un’illuminazione, un lampo nel buio che ha trovato il valoroso Cruciani, regista tuttofare e anche goleador. Il pareggio di Simone Basso aveva reso grigia una giornata ormai buia sul Porta Elisa ma il mischione risolto da Papini con tanto di corsa perdifiato fin sotto la curva ovest ha improvvisamente riacceso la luce. Così la lunga rincorsa della Lucchese alle posizioni di vertice può dirsi completata, o quasi. Vero che Sanremese e Prato (a confronto diretto nel recupero di mercoledì) hanno una partita in meno) ma insomma la Pantera è lì, pronta a fare la voce grossa. Martedì pomeriggio la squadra ha ripreso la preparazione in vista della trasferta di domenica prossima sul campo del Bra, siamo in provincia di Cuneo. Interlocutore scomodo ma abbordabile così come lo sarà il Vado che il 22 dicembre al Porta Elisa chiuderà il girone di andata. Nessuno lo dice e nessuno lo pensa in casa rossonera ma lo possiamo fare noi. Chiaro che fare bottino pieno nelle prossime due partite, e prima della sosta natalizia, potrebbe regalare anche una posizione insperata almeno fino a qualche settimana fa. Oltre, ma solo per scaramanzia, non andiamo neppure noi…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.