Imprese pronte a riaprire: no dei sindacati

LUCCA - La Fiom-Cgil, la Fim-Cisl e la Uilm provinciali diffidano le aziende produttrici di beni non essenziali dal riprendere l'attività nei prossimi giorni. Lo scrivono i sindacati in una lettera aperta inviata alle imprese, alla luce delle autorizzazioni che molte realtà metalmeccaniche della provincia hanno richiesto per tornare a lavorare.

-

Secondo i tre sindacati confederali, molte aziende starebbero richiamando i dipendenti al lavoro in questi giorni. Il richiamo è al protocollo emanato sulle norme di sicurezza e ai rischi che corre ogni azienda “in caso di contagi o altri episodi che mettano a repentaglio la salute dei lavoratori e delle loro famiglie.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.