Raddoppiano i posti letto per terapia intensiva. San Lucca e Versilia diventano ospedali Covid -19

PROVINCIA DI LUCCA - Raddoppiano i posti letto di terapia intensiva per curare i pazienti affetti da coronavirus. E’ questa la decisione della Usl Toscana nord ovest. Il direttoe generale Maria Letizia Casani, in una conferenza stampa in diretta facebook ha presentato il piano di riorganizzazione ospedaliera dei presidi di area vasta

-

Raddoppiano i posti letto di terapia intensiva per curare i pazienti affetti da coronavirus. E’ questa la decisione della Usl Toscana nord ovest. Il direttoe generale Maria Letizia Casani, in una conferenza stampa in diretta facebook ha presentato il piano di riorganizzazione ospedaliera dei presidi di area vasta, che comprende anche la provincia di Lucca. L’obiettivo dell’Asl è quello di passare, nel giro di dieci giorni, da 68 a circa 140 posti letto. Di pari passo saranno riservati reparti isolati a quei pazienti che hanno bisogno di ricovero, ma le cui condizioni sono di media entità e che quindi non necessitano di terapia intensiva. Tra le misure che saranno adottate nell’immediato quella di differenziare gli ospedali che saranno adibiti alla esclusiva cura dei casi riscontrati di coronavirus, dove ci sarà l’incremento di posti letto per terapia intensiva,da quelli che invece continueranno la loro normale attività. Gli ospedali Covid sono i 5 medio grandi dell’area Nord ovest, il San Luca di Lucca e il Versilia, insieme a quelli di Massa, di Livorno e Pontedera, mentre gli ospedali di Castelnuovo e di Barga, con le altre sei strtture minori dell’azienda sanitaria proseguiranno, con le attività no covid. Questi ultimi Si faranno carico dunque di proseguire l’attività chirurgica programmata che non viene più fatta negli altri ospedali. Il principio – ha detto Casani – è quello della separazione – per ridurre al minimo i rischi di contagio all’interno degli ospedali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.