Ristoratori e commercianti di Pietrasanta consegnano le chiavi al sindaco

PIETRASANTA - Ristoratori e commercianti, dal centro storico alla Marina, tutti di fronte al municipio per consegnare al sindaco le chiavi delle loro attività ormai in ginocchio. E' un'immagine drammatica che racconta la profonda crisi che il settore del commercio, anche nella Piccola Atene, sta attraversando.

-

Grandi e piccoli negozi, che riapriranno solo dal 18 maggio. Dal 1° giugno invece i ristoranti e i bar. Insieme alle chiavi i rappresentanti di categoria hanno portato al sindaco Alberto Giovannetti una lettera affinchè si faccia portavoce delle richieste del settore nei confronti del Governo e della Regione.

Il sindaco, nel ricevere le chiavi delle attiivtà, ha assicurato di scrivere subito al Governo, al pari di altri Comuni, per chiedere di accelerare sulla riapertura di negozi e ristoranti e di fare chiarezza sulle norme da seguire.

Il Comune intanto sta raccogliendo le richieste delle categorie e le proposte delle forze politiche per varare un piano di sostegno al commercio locale.

Soldali con gli esercenti ma critici con il sindaco i consiglieri comunali di opposizione del Pd. “Proprio oggi si riunisce una seduta del consiglio comunale nella quale il Sindaco non porta nessun atto concreto a sostegno delle imprese che ha incontrato stamani. Noi diciamo da tempo: azzerare la COSAP e azzerare la TARI per tutto il periodo di chiusura e lavorare  seriamente per una moratoria sugli affitti.  Con questo gesto il Sindaco crede di distrarre la protesta verso altri, ma invece certifica che non è in grado di guidare la città, forse sarebbe meglio per lui consegnare direttamente le chiavi del Municipio e dimettersi.”

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.