Zero contagi a Villa Alfieri: “Ora al lavoro per le visite dei parenti distanziate”

CAMAIORE - Nessun ospite e nessun operatore sanitario positivo al Covid-19. Si è tirato il proverbiale sospiro di sollievo alla residenza sanitaria assistita Villa Alfieri di Lido di Camaiore, dove nei giorni scorsi sono arrivati gli esiti dei tamponi effettuati sui 100 anziani ospitati e sugli 83 dipendenti.

-

Tutti negativi. All’appello mancano solo due risultati tra il personale, attesi in qusti giorni. Un esito che rincuora non solo la struttura e le famiglie ma un po’ tutto il sistema delle rsa, finito sotto la lente di ingrandimento della giustizia, anche nella nostra provincia, per i casi di coronavirus.

Nella rsa lidese sono state fin da subito applicate tutte le scrupolose misure di sicurezza necessarie, dalla sanificazione degli ambienti comuni al divieto di assembramenti e il divieto di ingresso di visitatori già prima dei decreti del Governo del 9 marzo. Un risultato che gli operatori e gli ospiti hanno voluto festeggiare cantando dai terrazzi.

Il divieto di visite dei parenti è forse la restrizione che più pesa sugli ospiti e soprattutto sulle famiglie, seperate dai nonni da due mesi ormai e destinati a rimanere distanti chissà ancora per quanto. Ma qualche spiraglio per consentire almeno una visita a distanza si sta aprendo.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.