Rivoluzione per la raccolta differenziata

LUCCA -  La mini-rivoluzione della raccolta differenziata approda nella periferia di Lucca. Dal 6 luglio, infatti, nei quartieri, nei paesi e nelle frazioni del territorio comunale di Lucca verrà effettuato il ritiro separato del vetro dal multimateriale leggero, ovvero plastica e alluminio

- 11

Da quella data, quindi, il bidoncino verde attualmente utilizzato per conferire il multimateriale sarà dedicato solo ed esclusivamente al vetro, che dovrà essere conferito sfuso e non chiuso in sacchetti.

Il multimateriale leggero dovrà essere esposto all’interno degli appositi sacchi gialli, che Sistema Ambiente sta consegnando in questi giorni alle utenze domestiche e non domestiche assimilate del territorio comunale insieme ai nuovi ecocalendari, che prevedono un giorno dedicato al ritiro del vetro diverso da quello del multimateriale.

La novità riguarderà anche le utenze non domestiche vere e proprie: anche loro, dal 6 luglio, dovranno conferire in modo separato il vetro dalla plastica e l’alluminio. Nei prossimi giorni l’azienda consegnerà i nuovi bidoni carrellati, gli appositi sacchetti e il relativo, nuovo, calendario.

Non potendo organizzare assemblee pubbliche, Sistema Ambiente, insieme con l’amministrazione comunale, ha deciso di promuovere tre momenti televisivi in diretta sulla nostra emittente per guidare al meglio i cittadini e rispondere a tutte le loro domande. Gli appuntamenti sono mercoledì 24 giugno, ore 21, mercoledì 1 luglio, ore 21, e giovedì 9 luglio, ore 21.

 

Commenti

11


  1. Felicissima era l’ora…


    • Peccato che invece di ritirare il porta a porta la mattina, dal 6 luglio la toglieranno il pomeriggio

      Bello spettacolo che ci sarà per le strade


      • Raccogliere di pomeriggio…. pessima idea, i bidoni e/o sacchetti gialli verranno messi fuori dai cittadini che lavorano dalla sera precedente….. praticamente avremmo bidoncini e sacchetti fuori dalle casa 24 ore al giorno! Indecoroso spettacolo, complimenti al Comune che ha accettato tutto ciò. In compenso il “Sistema Ambiente” risparmierà bei soldini trovando il multimateriale già parzialmente separato ed evitando di pagare ai propri dipendenti l’indennità notturna. Di una cosa sono sicuro: la tariffa per noi cittadini non diminuirà……. Brutto vedere come un’azienda privata ed una giunta Comunale si adoperino in combutta a scapito dei cittadini, quelli che pagano!


      • Questo cambiamento ci sarà anche per il quartiere San Marco?


  2. Un consiglio , eliminate i bidoni condominiali!
    La maggior parte dei condomi non rispetta il Calendario, e peggio, non fa’ la differenziata!!!.
    E per le periferie maggior controllo e pulizia.
    Grazie.

  3. Bruno Guerzoni


    La storia dei sacchetti gialli dati dal sistema ambiente sarà un problema quando il cittadino lavoratore dovrà andare a riprenderselo a sistema ambiente negli orari assurdi che sono segnalati sul sito. Io prima stavo a Porcari e il sistema dei sacchetti consegnati o presi dall’ ente presupposto sono durati 6 mesi poi hanno lasciato liberi i cittadini di usare sacchetti comprati. Ma perché non pensano mai a fare le cose semplici? Poi ci sarebbe tanto da dire a riguardo della differenziata, ma non è questo il luogo adatto. Qualcuno ha sentito parlare di smaltito TMB?


    • Ai condomìni verrà consegnato un nuovo bidone condominiale per il multimateriale visto che, quest’ultimo, dovrà essere utilizzato per il vetro?
      Nelle varie informative di sistema ambiente non è specificato questo aspetto.

  4. Pardini Antonuio G.F.


    Quale è il nuovo calendario dei ritiri? Gli orari del ritiro restano gli stessi? I sacchetti gialli come saranno distribuiti prima del 6 luglio ed in futuro? Perchè date le informazioni come una telenovella a puntate? Perchè proprio in questo momento?


  5. Capisco e sono d’accordo con la differenziata ma come anticipato dai lettori si presenteranno problemi per gli utenti .I bidoncini saranno in strada pieni e no in pratica dalla sera alla notte del giorno dopo in pratica sempre e poi i sacchetti gialli ,a parte la buona iniziativa di distribuirli adesso prima o poi finiranno e si sarà sempre qualche furbetto che si appropria dei sacchetti del vicino…..non è fattibile l’idea di andarli a ritirare alla Sede centrale e non credo che l’organizazione della prossima distribuzione sia così precisa e capillare………ma non si doveva snellire la burocrazia e migliorare l’estetica delle città?…….


  6. Ma i sacchi gialli vengono distribuiti per singola utenza o sono collettivi? Ieri pomeriggio, davanti alla porta del nostro condominio, c’erano quattro rotoli di sacchi, ma nessuna indicazione sugli assegnatari. Nel condominio siamo in dieci: come ce li dividiamo? Intanto, stamattina i rotoli erano tre


  7. Mah!!
    A me sembra l ennesima cavolata…
    Tutto sempre piu’complicato e COSTOSO!! Esistono macchinari che separano tutto in modo capillare, che se sti 4 bischeri dell azienda lo utilizzassero avremmo un risparmio del 30% sui rifiuti, ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.