Rally del Ciocco, vietata la presenza del pubblico

MOTORI - Anche il Rally del Ciocco, seconda gara del campionato italiano, si disputerà “a porte chiuse”, con il divieto, quindi, per il pubblico, di accedere sia in prova speciale, che nelle zone nevralgiche della gara.

- 7

Lo hanno comunicato gli organizzatori. Il parco assistenza, il riordino, la direzione gara, la sala stampa, oltre alla cerimonia di partenza e di arrivo al Ciocco, permetteranno l’accesso solo al personale tecnico, mentre in prova speciale non sarà ammessa la presenza di spettatori.

Commenti

7


  1. Zona riordino e assistenza! In prova non si può impedire ad un individuo di circolare pubblicamente! Quindi.. In prova siamo liberi di andare!!!!


  2. Commento negativamente questa decisione, visto quello che vediamo in giro giornalmente è assurdo non poter fare assistere all’aria aperta con distanziamento e mascherine al passaggio dei concorrenti, tra l’altro tra il verde ed i boschi , non in locali al chiuso, ripeto che lo trovo assurdo…..


  3. discoteche e lungomare pieni di gente come bar e ristoranti ma i rally sono vietati al lubblico (coglionazzi)


  4. a mi pare una stronzata


  5. a me pare una stronzata


  6. BRANCA di pezzenti


  7. L ultimo atto per fare sparire l automobilismo… tra un anno i rally saranno finiti..visto che non ci sarà più uno sponsor disponibile…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.