A Padova una magnifica e forte Elisa Naldi fa un salto a 6,17 e nel…bronzo

ATLETICA - Grande risultato di Elisa Naldi ai campionati italiani assoluti individuali di Padova. Sulla pedana dello stadio Daciano Colbachini l'atleta lucchese si è esaltata conquistando una bellissima medaglia di bronzo che sa d'argento.

-

 

Elisa Naldi entra di diritto nel gotha del salto in lungo femminile italiano. E se togliamo l’inarrivabile Larissa Iapichino, talento puro e cristallino, con le altre se la gioca. Eccome. La conferma è arrivata a pieno titolo dai campionati assoluti di Padova dove la 22enne atleta lucchese ha conquistato una bellissima e meritata medaglia di bronzo che ad un certo punto aveva anche il sapore dell’argento. Salti costanti sopra la linea dei sei metri; subito un 6,14 per prendersi il podio e al penultimo salto 6,17 che per pochi secondi l’ha issata al secondo posto. Poi la vicentina Laura Strati piazzava pure lei un 6,17 che le valeva però l’argento avendo saltato due volte la misura. Con la sua medaglia di bronzo al collo Elisa è tuttavia molto soddisfatta, anzi felice del podio tricolore.

Ricordiamo che in questo strano e drammatico 2020 la Naldi, allenata da Luca Rapè, si è migliorata fino a 6,27 in quel di Savona il 18 luglio scorso e pare avere ancora buoni margini di progresso. Prossimi impegni: martedì 8 settembre al Palio della Quercia col meeting di Rovereto, il più longevo d’Italia, e il 18 e 19 settembre ai campionati italiani under 23 di Grosseto dove manco a dirlo punterà ancora ad una medaglia. Come suol dirsi: l’appetito vien mangiando, anzi saltando….

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.