Spettacolare volata alla 55esima Tirreno-Adriatico: trionfa Ackermann

CAMAIORE – Un formidabile colpo di reni di Pascal Ackermann che sorpassa all'ultimo istante in un cuneo impensabile il favorito Fernando Gaviria aggiudicandosi la maglia azzurra. Così si è chiusa la prima spettacolare tappa della Tirreno-Adriatico.

-

L’attesissima “Corsa dei due mari”, alla sua 55esima edizione, per la sesta volta si è aperta a Lido di Camaiore regalando un finale al cardiopalma col trionfo dell’atletica tedesco, preceduto da un incidente sul lungomare di Marina di Pietrasanta, a circa un km dall’arrivo, senza gravi conseguenze.

Il pronti via per il gruppone di 175 atleti poco prima dell’una dal pontile lidese e poi via in un appassionante circuito di 133 km tra Camaiore, Massarosa e Pietrasanta, scalando per tre volte il temibile Monte Pitoro. Fino alla volata finale tutta sul lungomare della Versilia.

Un’edizione tanto attesa per la Tirreno-Adriatico, rinviata da marzo a settembre causa Covid. E condizionata nel suo impatto sul territorio dalle restrizioni sanitarie: decisamente sottotono la partenza, con poco pubblico e obbligo di mascherina, come necessario. Ma la carovana RCS si è confermata una cartolina turistica unica per la Versilia, baciata dal sole, e promossa con generosità in diretta dalla tv di Stato. Sul fronte viabilità qualche disagio inevitabile sulle arterie maggiori, ma senza particolari intoppi.

Si prosegue martedì mattina con la seconda tappa. Partenza da Camaiore, con ritrovo in piazza San Bernardino, direzione Follonica. Davanti la seconda tappa, dietro tante belle emozioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.