Andreucci è sempre un titano; Ucci va sul podio anche al San Marino

-

Il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, svoltosi sugli sterrati della Repubblica del Titano, ha così confermato il risultato colto all’Adriatico, ad inizio maggio, dal pilota garfagnino, al via con Rudy Briani, compartecipe della sua programmazione agonistica 2019, e difendendo i colori di Maranello Corse. L’undici volte campione italiano, supportato dal Peletto Racing Team e Pirelli, ha sempre lavorato a stretto contatto con il team di Porcari, lasciando sensazioni forti e positive ai ragazzi di MM Motorsport, la cui vettura si è nuovamente dimostrata affidabile e competitiva, a riprova della qualità del lavoro svolto. Il team MM Motorsport lascia quindi San Marino con un sorriso raggiante per quanto fatto ed ottenuto, ben fiducioso per i prossimi appuntamenti agonistici, sia per quanto riguarda i rally su sterrato con Paolo Andreucci che per gli impegni nel CIR e nelle gare di zona. Prossimo impegno per Ucci, adesso quarto nella classifica del campionato italiano terra, sarà il Rally Nido dell’Aquila dal 27 al 29 settembre. Il tricolore si chiuderà poi con il Tuscan Rewind quasi a fine novembre.

di Guido Casotti - casotti@noitv.it

La lunga settimana delle scelte; Lucchese, il futuro è… adesso

-

Ciò significa che dopo lunghi giorni di attesa, forse anche troppi e un via libera della FIGC che si è fatto attendere, la Lucchese potrà rinascere come araba fenice dalle ceneri e dalle macerie di una gestione, l’ultima scorsa fino al fallimento di poche settimane fa, davvero disastrosa. Gli interessati hanno, anzi avranno a disposizione meno di una settimana per far pervenire al Comune la propria richiesta insieme al Piano delle attività sportive e di promozione territoriale previste per i primi tre anni che dovrà contenere gli obiettivi tecnico-agonistici, l’organizzazione e la gestione della prima squadra e del settore giovanile e femminile. Il Piano potrà inoltre contenere un progetto di valorizzazione degli impianti sportivi (stadio di Porta Elisa e campi ausiliari dell’Acquacalda) che verranno dati in concessione dal Comune per i primi tre anni, anche a fronte di un canone annuo simbolico. Sarà possibile anche proporre progetti di valorizzazione e marketing territoriale legati alla storia calcistica lucchese e al coinvolgimento della tifoseria, progetti di rilevanza sociale e di utilizzo del personale della società Lucchese Libertas 1905.

Questo in sintesi il dikat della manifestazione di interesse. Ora saranno tolti i veli di tante chiacchiere e distinticvo. Il funo dovrà far spazio all’arrosto di proposte concrete e accettabili. Una commissione di valutazione verrà nominata entro pochi giorni e giovedì 25 luglio provvederà a esaminare e valutare la documentazione pervenuta. Sulla base di queste valutazioni il sindaco stesso potrà legittimare il progetto e consentire così la costituzione del sodalizio rappresentativo della città di Lucca, per richiedere l’iscrizione al campionato che sarà quello di serie D in sovrannumero. Pensierino finale. Sentiamo parlare di cordate varie. Francamente non facciamo il tifo per nessuno. La cosa, l’unica cosa davvero importante, è che chi prenderà la nuova Lucchese sia gente seria e affidabile e che abbia voglia di progettare un futuro diverso per la gloriosa Pantera dopo anni bui e scellerati. Non ci sembra di chiedere la luna.

di Guido Casotti - casotti@noitv.it

Idea Pieroni si qualifica per la finale di salto in alto agli europei under 20

-

Da notare che Idea (classe 2003) concede almeno un paio di anni a quasi tutte le altre protagoniste della rassegna continentale. Grande favorita la formidabile ucraina Yaroslava Mahuchikh che detiene un primato personale di 2 metri. Idea nel gruppo B è entrata in gara a 1,65. Poi 1,70. La serie continuava con 1,74 , 178 e 1,81 che la Pieroni superava in scioltezza e che le è valsa la qualificazione alla finale in  programma sabato alle ore 16,45. Lì si lotterà per le medaglie e bisognerà salire ancora più in alto. Idea vanta un primato personale di 1,85. Qualora riuscisse a migliorarsi potrebbe davvero aspirare ad un eccellente piazzamento.

di Guido Casotti - casotti@noitv.it

Rudy Michelini al rally di Roma Capitale da leader del Trofeo Asfalto

-

Il pilota lucchese, portacolori della scuderia Movisport, sarà chiamato a difendere la prima posizione nella classifica provvisoria del C.I.R.A., contesto che lo vede leader a margine di una prima fase di stagione contraddistinta da performance redditizie al volante della Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team P.A. Racing, vettura che Rudy Michelini ed il copilota Michele Perna utilizzeranno anche tra le selettive “speciali” della gara capitolina.

Reduce dalla sesta posizione assoluta conquistata sulle strade del Targa Florio, occasione che ha visto il testimonial AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla avviare una proficua collaborazione con il marchio Michelin, decisiva in termini di risultato sportivo, Rudy Michelini affronterà il Rally di Roma Capitale con l’imperativo di assecondare le buone sensazioni espresse al volante della vettura boema sulle “piesse” siciliane, cercando di conquistare punti che potrebbero rivelarsi fondamentali in ottica “Tricolore Asfalto”.

Il Rally di Roma Capitale entrerà nel vivo con la partenza da Fiuggi, in programma dalle ore 8.00 di sabato 20 luglio. Sei, le prove speciali previste nella prima giornata di gara con le ulteriori dieci in programma l’indomani, con l’arrivo previsto alle ore 19.30 a Lido di Ostia, a conclusione di un evento che interesserà ben 203 chilometri cronometrati. Un vero e proprio “tour de force” per Rudy Michelini, atteso sulle strade della Coppa Città di Lucca, in programma nel fine settimana successivo all’appuntamento europeo.

di Guido Casotti - casotti@noitv.it

Terminati i lavori sulla pregiata e storica via Ducale della Valfegana

-

La strada permette infatti di raggiungere luoghi davvero unici come l’Orrido di Botri o il rifugio Casentini immerso tra i secolari faggi dell’appenino tosco emiliano; in alcuni tratti la via Ducale era davvero in una situazione critica ma ora grazie a questi interventi possiamo dire di nuovo transitabile. Tra l’altro domenica prossima si celebrerà con una grande festa proprio la firma di inizio lavori dalla Duchessa di Lucca e il Duca d’Este. Soddisfazione per i lavori sono stati espressi anche dall’amministrazione comunale di Bagni di Lucca che ha seguito passo passo tutte le operazioni. Quindi ormai è tutto pronto per domenica prossima quando su queste alture in località Ospedaletto si rievocherà lo storico incontro tra Maria Luisa di Borbone (Duchessa di Lucca) e Francesco IV D’Este (Duca di Modena).

di Guido Casotti - casotti@noitv.it

Affonda un peschereccio, salvo l’equipaggio

-

Un peschereccio è affondato stamattina, intorno alle sei, al largo del Cinquale. Il peschereccio è iscritto a Marina di Carrara, ma fa base nel porto di Viareggio. I due membri dell’equipaggio sono stati tratti in salvo da un pattugliatore della Guardia di Finanza di Carrara, coordinato dalla Capitaneria di porto di Viareggio. Entrambi sono salvi e in buone condizioni di salute.

 

 

di Redazione

La meglio gioventù della categoria Juniores sulle strade della Garfagnana

-

Particolarmente selettivo il percorso di gara di 114 chilometri con il circuito degli Assi di Gallicano da ripetere cinque volte e lo strappo del Poggio (GPM) ad incutere timore. Arrivo in salita a Sillicagnana. Potrebbe incidere anche il gran caldo. Al via i migliori juniores della Toscana ma anche dalle regioni limitrofe. Lo scorso anno vinse Guido Draghi mentre nel 2015 s’impose l’enfan du pay Filippo Mori, quarto classificato ai recenti campionati italiani a cronometro under 23..

di Guido Casotti - casotti@noitv.it

La Virtus Lucca fa incetta di titoli regionali a Montespertoli

-

Oro per Gloria Rontani sui 100 metri, Irene Della Bertola nel salto in alto. Medaglia di bronzo per Viola Pieroni e Martina Della Bartola rispettivamente nel disco e nel martello. In campo maschile argento di Lorenzo Carlone nel salto in alto. Bronzo di Lorenzo Dumini sui 100 metri e di Fabio Pierotti che si è cimentato nel salto in lungo.

di Redazione

Favoreggiamento per l’omicidio Mariani: assolto il vicino di casa

-

Cinque anni dopo per Questa, oggi 74enne, si è chiuso un calvario che lo vedeva a processo con l’accusa di aver taciuto agli investigatori dettagli utili ad incastrare gli assalitori dell’anziana signora residente a poca distanza. Fra questi la giovane Dana Raducaan, la 20enne romena, allora minorenne che aveva accolto in casa come domestica e considerata la mente dell’operazione. Martedì mattina il Tribunale di Lucca lo ha assolto, come spiega l’avvocato difensore Titano Marsili.

Condannata invece la giovane romena a processo con Questa per favoreggiamento, ma risulta latitante in Romania. Ma Questa non si sente di parlare, dopo anni difficili in un paese piccolo come Forte dei Marmi.

Per l’assassinio di Luana Mariani, fruttato pochi gioielli e banconote, tre rumeni residenti nel vicino campo rom di Querceta furono condannati a 12, 16 e 18 anni. Un quarto uomo attende ancora la Cassazione. Ma la giovane Dana, condannata a 18 anni, non ha mai scontato la pena in virtù delle gravidanze avute in questi anni.

di Redazione

Mondo balneare in lutto per la morte di Sofia

-

E’ stata una giornata di lutto per il mondo balneare di Marina di Pietrasanta per la morte di Sofia. A partire da bagno Texas, il luogo della tragedia, che si conclusa mercoledì, all’Opa di Massa, dovei l cuore della bimba ha smesso di battere, dopo 4 giorni di agonia. Lo stabilimento è rimasto chiuso per l’intera giornata “Gentile cliente – così riporta il cartello affisso sul cancello– la piccola Sofia non ce l’ha fatta. E’ difficile per noi esprimere solo con le parole tutto ciò che stiamo provando. E non è niente rispetto al dolore dei familiari”. Tutto intorno, 107 bandiere a mezz’asta, per condividere il dolore della famiglia Bernokopf. I genitori, Edoardo e Giovanna. entrambi dentisti, stavano trascorrendo qualche giorno di vacanza con la figlia, quando si è consumato il drammatico incidente in quella piccola piscina idromassaggio del bagno di Motrone. L’inchiesta aperta dalla procura di Lucca vede indagate, a vario titolo, sei persone, tra cui il titolare del bagno responsabile della sicurezza e il bagnino addetto alla sorveglianza delle piscine. Con la morte di Sofia, L’ipotesi di reato è passata da lesioni colpose gravissime a omicidio colposo. Sabato alle 9 sarà effettuata l’autopsia sul corpo della piccola dal medico legale Stefano Pierotti, necessaria per capire che cosa sia realmente accaduto quel sabato pomeriggio.

di Redazione

Sopralluogo al cantiere delle medie di Ponte a Moriano

-

L’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini ha effettuato un sopralluogo sul posto, accompagnato dal progettista e direttore dei lavori Matteo Lucchesi e da Cristiano Cinquini dell’ufficio edilizia sportiva e scolastica del Comune. Il sopralluogo è servito a verificare lo stato di avanzamento dei lavori, che al momento stanno riguardando il rinforzo di una parte delle travi su tutti e tre i piani dell’ala nord-ovest dell’edificio scolastico. Gli altri interventi previsti riguarderanno l’adeguamento dell’impianto termico, sia nei locali didattici che nella palestra e, successivamente, la realizzazione di un ascensore esterno, opera questa il cui inizio è previsto per l’inizio del 2020.

 

 

 

 

di Redazione