Il brusco risveglio della Lucchese

CALCIO D - Prima sconfitta stagionale dei rossoneri battuti 2-0 dalla Massese. Agli Oliveti la squadra ha pagato anche le assenze ma Innocenti non cerca alibi. Resta il primo posto in classifica e domenica arriva il Castenaso.

-

22_10_12__lucchese.jpg

E all’ottava la Lucchese cadde. I rossoneri perdono la loro imbattibilita’ stagionale all’Oliveti di Massa contro una Massese tonica e battagliera al punto giusto, e nel modo giusto. Ci poteva stare poiche’ quella apuana era senza alcun dubbio una trasferta insidiosa e quindi da prendere con le molle. Il tecnico locale Tazzioli ha preparato benissimo il match ed Innocenti ha cercato da par suo di sistemare tatticamente la squadra in modo adeguato, anche alla luce di qualche assenza pesante. Tra l’altro l’avvio di Angeli e compagni e’ stato interessante e Canalini ha sfiorato la possibilita’ di entrare ancora nel tabellino dei marcatori. Ma i goals invece li ha segnati la Massese, uno per tempo, a legittimare un risultato che alla resa dei conti non fa una grinza. Innocenti assaggia cosi’ l’amara pagnotta della sconfitta ma non cerca alibi nonostante una situazione tutt’altro che facile tra infortuni e squalifiche. Il tecnico vuol subito ripartire e cancellare la prima pagina negativa di un campionato finora ottimo. Avanti dunque e proseguire senza esitazioni anche perche’ la Lucchese e’ pur sempre prima in classifica anche se adesso in compagnia del Mezzolara corsaro 2-1 al “Marcello Melani” di Pistoia. Sullo sfondo incombe la sagoma del Castenaso, altra compagine temibile, entrato di diritto nel novero delle aspiranti alle zone alte di una classifica molto corta. Contro i bolognesi domenica prossima al Porta Elisa, col nuovo orario delle 14,30, rientrera’ capitan Aliboni ma ne usciranno due ancora per squalifica: Simone Angeli e Nicola Redomi. Insomma la coperta resta tremendamente corta…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento