Viareggio spavaldo anche al Giglio

CALCIO 1A DIV - Bianconeri di scena mercoledi' (ore 15) a Reggio Emilia per il secondo turno di Coppa Italia ad eliminazione diretta. Cuoghi adottera’ pero' un ampio turn over. Recuperato De Vena, out Pellegrini per squalifica.

-

16_10_12__viareggio.jpg

E’ Coppa Italia col secondo turno ad eliminazione diretta. Neppure il tempo di gioire per il bel pareggio di Sorrento che il Viareggio torna di nuovo in campo. Avversario delle zebre sara’ la Reggiana relegata nelle zone mediobasse della classifica del girone A. Tra l’altro i bianconeri salgono a Reggio Emilia confortati dal precedente sempre di Coppa di due anni fa quando s’imposero per 3 a 1 eliminando i granata. Vero che domenica prossima il campionato osservera’ la prima sosta stagionale, ma mister Cuoghi pare orientato ad adottare un robusto turnover. Recuperato l’attaccante Alessandro De Vena, e con Pellegrini squalificato, di fatto sul prato del monumentale stadio del Giglio inizialmente scendera’ in campo la seguente formazione: Furlan tra i pali; Tomas, Conson e Trocar in difesa; Mannini, Lamorte, Sandrini, Pizza e Peverelli a centrocampo; De Vena e Magnaghi in attacco. Ricordiamo che e’ gara ad eliminazione diretta e quindi in caso di parita’ sono previsti supplementari ed eventuali calci di rigore. Pensieri diversi per la Lucchese che non ha piu’ impegni di Coppa ma che e’ invece saldamente concentrata sulle vicende del campionato di serie D. Un torneo che dopo sette giornate vede i rossoneri solitari al comando e vogliosi di proseguire la loro strepitosa marcia. La squadra di Duccio Innocenti e’ attesa domenica prossima da una trasferta davvero insidiosa sul campo della Massese dell’ex-Marino Taddeucci. Sfida che tra l’altro i rossoneri dovranno affrontare privi di due pedine importanti: Brega e Aliboni. Ma mentre l’attaccante ha trovato in Canalini un sostituto piu’ che degno, rimpiazzare il capitano in mediana non pare cosi’ semplice. Diverse le opzioni: avanzare Espeche, ma non ne siamo cosi’ convinti, oppure riproporre Chianese la’ in mezzo con De Vita e Redomi con relativo inserimento del giovane Barretta in difesa. Innocenti ha ancora qualche giorno di tempo per valutare e decidere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento