Il Comune intervenga per il futuro di Gesam

LUCCA - Ha chiuso il bilancio 2011 con 3 milioni di euro di utile, ma sul futuro della Gesam c’è grande incertezza. E’ stato il presidente Riccardi a lanciare l’allarme in vista della gara sulla rete di distribuzione gas.

-

31_1_2012_gesam1.jpg

La preoccupazione per il futuro dell’azienda e dei suoi lavoratori è dovuta alla gara di rinnovo delle concessioni per la rete di distribuzione del gas che si terrà il prossimo anno. La Gesam, che è una realtà solida, ma comunque di piccole dimensioni visto che agisce in otto comuni, dovrà partecipare ad una gara provinciale che con ogni probabilità vedrà in campo realtà regionali e nazionali. “Per questo motivo – ha spiegato Riccardi – è importante che il Comune di Lucca, socio di maggioranza di Gesam non sottovaluti questo passaggio cruciale e individui con noi la strategia migliore”.
In ballo, come detto, c’è una delle partecipate che porta nelle casse di Palazzo Orsetti i migliori risultati e che dà lavoro ad oltre 70 dipendenti. “Come vertici aziendali abbiamo già in mente alcune strategie, ma è necessario che la proprietà esprima un parere”. Insomma un appello al Comune di Lucca perchè non tergiversi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento