Stazzema da Napolitano per chiedere giustizia

STAZZEMA - Ci sarà la sentenza di archiviazione disposta dalla Procura di Stoccarda lo scorso ottobre al centro dell’udienza privata in programma venerdì a Roma.

-

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano incontrerà una rappresentanza del Comune di Stazzema e dei superstiti della strage di S. Anna.
L’incontro è stato voluto in prima persona da Napolitano per rendere omaggio ai superstiti del 12 agosto 1944 e a quanti in questi anni si sono battuti per la difesa della memoria e in favore della pace. Tra gli argomenti, inevitabilmente, ci sarà la sentenza-shock della Procura tedesca, secondo la quale non ci sono prove per dimostrare che gli ex soldati nazisti ancora in vita furono coinvolti nel massacro di 560 innocenti. Una sentenza che lo stesso presidente Napolitano definì “sconcertante”.
Ad appoggiare la lotta di giustizia di Stazzema c’è anche la Regione Toscana. L’assessore alla cultura Cristina Scaletti ha chiesto un incontro con il Governo italiano. In una lettera anticipata ai Ministri degli Esteri e della Giustizia, la Regione domanda che l’Italia richieda l’esecuzione in Germania della sentenza con cui nel 2005 il Tribunale militare di La Spezia condannò all’ergastolo 10 ex soldati nazisti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento