Stranieri triplicati in provincia di Lucca

LUCCA - Sono gli stranieri a far crescere la popolazione della Provincia di Lucca. Lo dicono i dati definitivi del censimento nazionale 2011, elaborati dall’Istat.

-

In dieci anni infatti, i cittadini stranieri sul territorio provinciale sono triplicati, passando da poco più di 8mila ad oltre 24mila. E’ grazie a loro che la popolazione complessiva della Provincia è aumentata, proprio di 16mila unità, passando dai 372mila residenti del 2001 ai 388mila del 2011.
La componente straniera è decisiva anche nel determinare la crescita demografica dei singoli comuni. Il Comune in provincia di Lucca che ha fatto registrare il maggior incremento percentuale di popolazione è infatti quello di Altopascio: +35% rispetto al 2001 e popolazione che ha superato, sia pure di poco, la soglia dei 15mila abitanti. Ma anche in questo caso è merito degli stranieri. Non a caso Altopascio è il territorio con la maggiore incidenza della popolazione straniera su quella totale, il 13 per cento.
Dove la popolazione continua a scendere invece è in Valle del Serchio. Il record lo fa segnare Vergemoli, che è già il Comune più piccolo della Toscana, e che continua a perdere popolazione. Da 391 a soli 328 abitanti, meno 16% in dieci anni. Il simbolo della fuga forzata dai comuni montani, provocata anche dai continui tagli ai servizi per la popolazione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.