Stranieri triplicati in provincia di Lucca

LUCCA - Sono gli stranieri a far crescere la popolazione della Provincia di Lucca. Lo dicono i dati definitivi del censimento nazionale 2011, elaborati dall’Istat.

-

lucca_f4d2ffc9bd61631.jpg

In dieci anni infatti, i cittadini stranieri sul territorio provinciale sono triplicati, passando da poco più di 8mila ad oltre 24mila. E’ grazie a loro che la popolazione complessiva della Provincia è aumentata, proprio di 16mila unità, passando dai 372mila residenti del 2001 ai 388mila del 2011.
La componente straniera è decisiva anche nel determinare la crescita demografica dei singoli comuni. Il Comune in provincia di Lucca che ha fatto registrare il maggior incremento percentuale di popolazione è infatti quello di Altopascio: +35% rispetto al 2001 e popolazione che ha superato, sia pure di poco, la soglia dei 15mila abitanti. Ma anche in questo caso è merito degli stranieri. Non a caso Altopascio è il territorio con la maggiore incidenza della popolazione straniera su quella totale, il 13 per cento.
Dove la popolazione continua a scendere invece è in Valle del Serchio. Il record lo fa segnare Vergemoli, che è già il Comune più piccolo della Toscana, e che continua a perdere popolazione. Da 391 a soli 328 abitanti, meno 16% in dieci anni. Il simbolo della fuga forzata dai comuni montani, provocata anche dai continui tagli ai servizi per la popolazione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento