Cinque università Usa sbarcano in Garfagnana

MINUCCIANO - Siglato un importante accordo tra il Polo Tecnologico delle Pietre toscane Garfagnana Innovazione e cinque università statunitensi che da giugno manderanno i loro allievi a studiare a Gramolazzo.

-

sede-polo.jpg

Da giugno 12 allievi provenienti da Yale, Danver, NJIT, William Patterson e Bennington College arriveranno in Garfagnana per imparare a lavorare il marmo con le nuove tecnologie.
Nelle prossime settimane ogni studente eleborerà digitalmente negli Stati Uniti una propria opera. Quando arriverà a Gramolazzo lavorerà concretamente sul marmo delle Cave Focolaccia, studiando sia la fase teorica che quella manuale della scultura. Durante il corso i ragazzi riceveranno nozioni sulla scansione laser, la programmazione della macchine e l’utilizzo dei robot.
“Con questo progetto – afferma il presidente del Gal Garfagnana Luigi Favari – l’incubatore e il Polo di Gramolazzo dimostrano le loro potenzialità. Il riconoscimento delle università americane è che qui davvero c’è il futuro”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento