Docente di IMT Lucca al Quirinale

ROMA - Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto al Quirinale il Gruppo 2003, che raggruppa gli scienziati italiani più citati. Tra loro spiccava anche Rocco De Nicola.

-

scienziato.jpg

Il Gruppo 2003 raggruppa gli scienziati italiani che lavorano in Italia e figurano negli elenchi dei ricercatori più citati al mondo in tutte le discipline. Rocco De Nicola, professore ordinario di informatica a IMT Lucca dal luglio 2011, membro del Gruppo 2003, e dal 2005 “Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana” su nomina del Presidente, ha partecipato all’incontro insieme ai suoi colleghi.

La delegazione di circa 40 membri, guidata dal Presidente Maria Grazia Roncarolo e dal Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche Luigi Nicolais, anche lui membro del Gruppo, ha presentato al Presidente Napolitano un documento per la rinascita della ricerca scientifica italiana. I dieci punti dell’appello del Gruppo 2003 denunciano l’assenza del tema della ricerca dalla campagna elettorale, e riassumono i provvedimenti più urgenti da adottare affinché alla ricerca possa essere riconosciuto il suo ruolo fondamentale come motore delle politiche di sviluppo, rilancio e innovazione del Paese. Per leggere l’appello si veda www.gruppo2003.org

ll Presidente della Repubblica ha ricordato il grande impegno personale dedicato alla ricerca durante il suo settennato, impegno svolto anche attraverso discussioni vivaci all’interno dei Ministeri sulla spesa da dedicare alla ricerca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento