I nuovi lanci dell’insetto “salva – castagni”

PROV. DI LUCCA - Si intensifica e si diffonde la ‘lotta’ al cinipide del castagno, il parassita che sta gravemente danneggiando i boschi anche nella nostra provincia.

-

castagno.jpg

La Regione Toscana ha approvato l’elenco dei nuovi siti strategici dove verrà diffuso l’antagonista naturale del pericoloso insetto, aumentando, così, l’estensione dell’area in cui il Torymus Sinensis è già stato introdotto sul nostro territorio.
Su indicazione degli uffici provinciali e delle Unioni dei Comuni della Versilia, Mediavalle e Garfagnana sono stati individuati dodici siti in tutta la provincia dove verranno ’lanciati’ gli antagonisti che proteggeranno gli alberi di castagno.
Gli insetti anti cinipide saranno lanciati Montefegatesi e Calcinaia (Bagni di Lucca); Pegnana e Mengarino (Barga); Metato (Camaiore); Colle San Marco (Castiglione Garfagnana); Gromignana e Calliga (Coreglia Antelminelli); Lupinaia e La Piana (Fosciandora); Pozzuolo e la zona della Croce di Brancoli nel comune di Lucca.
Adesso sarà necessario seguire in maniera attenta l’andamento di questa nuova immissione degli insetti antagonisti, e successivamente verificarne i risultati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento