M5S: “Ponte sul Serchio, costi quintuplicati”

LUCCA - Ponte sul Serchio, interviene il Movimento 5 Stelle di Lucca, secondo il quale il costo per realizzare l'opera in cinque anni è quintuplicato, passando da 3 a 15 milioni di euro. I grillini chiederanno spiegazioni.

-

5_stelle.jpg

Il nuovo Ponte sul Serchio. Pochi giorni fa la notizia che la Regione ha assicurato un finanziamento di 15 milioni per questa opera. Oggi c’è un intervento del Movimento 5 Stelle di Lucca, il movimento di Beppe Grillo, secondo il quale l’importo per realizzare l’opera in nove anni è quintuplicato. Nel 2004, spiegano i grillini, l’allora giunta municipale di Lucca guidata da Pietro Fazzi aveva infatti approvato il progetto preliminare prevedendo uno stanziamento di 3 milioni. Il Movimento 5 stelle annuncia che chiederà chiarimenti in Comune, in Provincia ed in Regione.
“Nel lontano 2004 – si legge in un comunicato del MS5 – la Giunta Fazzi approva il Progetto Preliminare dell’opera per un importo computato di 3 M €. Nel 2010, La Giunta Favilla inserisce l’opera nella Programmazione triennale delle opere per un importo di 5 M €. Nel 2011, l’Amministrazione Favilla approva il Piano Triennale 2011-13 nel quale, il Nuovo Ponte è indicato sotto la voce: altri investimenti (vi rientrano le opere non ancora programmabili per mancanza di progetto oppure di copertura finanziaria) per un importo indicato di 15 M €; la stessa collocazione la ritroviamo nel Piano Triennale 2012-14 dell’Amministrazione Tambellini, il tutto senza uno Studio di Fattibilità. Veniamo alla Provincia. Il Nuovo Ponte viene inserito nel Piano Triennale 2012-14 per un importo di 18 M €, poi divenuti 11 M € in sede di approvazione del bilancio di previsione. Al momento dell’approvazione del Piano Triennale 2013-15, l’importo dell’opera passa a 14 M €. Oggi leggiamo che la Regione Toscana è disposta a finanziare l’opera integralmente, stanziando 15 M €. Come mai il costo passa da 3 M € nel 2004 a 15 M € nel 2013? Si ha la sensazione che tutta l’operazione “Nuovo Ponte”, così come configurata, serva solo per procurarsi una enorme quantità di denaro pubblico da gestire, in primo luogo, sotto forma di progettazione; il recente passato della passerella ciclopedonale e del nuovo ospedale in fase di ultimazione, sono esempi eclatanti di come i costi possano raddoppiare in modo incontrollato. A questo punto una spiegazione da parte degli Enti coinvolti è d’obbligo. Il Movimento 5 Stelle chiederà chiarimenti all’Amministrazione Comunale e ci auguriamo che i colleghi consiglieri provinciali e regionali facciano altrettanto con gli Enti di loro competenza”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento