Lucca ricorda Santa Zita

LUCCA - Lucca vive in questi giorni l’omaggio ad una delle sue figlie più care, Santa Zita. Zita visse nel 1200 e fu servitrice della famiglia Fatinelli.

-

Conosciuta per i tanti episodi, anche miracolosi, con i quali aiutò i più poveri. E’ stata per questo proclamata patrona delle domestiche, a riprova che in ogni condizione sociale e’ possibile praticare la carità cristiana. Il suo corpo, conservato in San Frediano, è meta di pellegrinaggio dei fedeli lucchesi ma anche dei tanti turisti che in questo lungo ponte di fine aprile affollano la città.
La festa di Santa Zita come ogni anno viene accompagnata dalla tradizionale fiera, che vede il suo momento culminante in piazza Anfiteatro dove fino a domenica è allestita la mostra mercato dei fiori e delle piante ornamentali. Presenti espositori da tutta la Toscana, ma anche dal Piemonte e addirittura dall’Olanda. La manifestazione è organizzata da Consorzio centro commerciale Città di Lucca e Comune, con la collaborazione di Confcommercio, Provincia e Camera di Commercio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento