Scuole, si spera nei soldi della Fondazione Crl

LUCCA - Le scuole: la Provincia ha presentato i progetti per i lavori più urgenti da realizzare negli istituti di propria competenza. Ora però c’è da trovare i soldi per fare gli interventi.

-

La Provincia di Lucca ha presentato un piano degli interventi prioritari da eseguire sugli edifici che ospitano le scuole superiori. ll complesso dei quaranta progetti è stato presentato dal presidente Stefano Baccelli, dall’assessore alla scuola Mario Regoli e dalla dirigente Francesca Lazzari.
Gli interventi riguardano per lo più il rifacimento di coperture e la sostituzione degli infissi, l’ammodernamento e la messa a norma degli impianti sportivi, l’installazione di rampe ed ascensori per i disabili e l’adeguamento degli impianti alle norme antincendio.
Lavori per complessivi 27 milioni di euro. Soldi che, ovviamente Palazzo Ducale non ha. Ce li metterà lo Stato? Sarà difficile. Il governo per i lavori di rifacimento delle scuole su tutto il territorio nazionale ha messo a disposizione solo 38 milioni di euro, poco più che qualche spicciolo.
La Provincia, come sta facendo Palazzo Orsetti, mira invece ai finanziamenti stanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio, che a marzo ha emesso un bando di ben 20 milioni di euro per lavori nelle scuole sul nostro territorio provinciale. Come dire, che a Lucca i soldi per fare i lavori nelle scuole ce li mette San Micheletto. Per la sicurezza degli studenti, da Roma non arriva quasi più un euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento