Ancora chiusa la caserma di Pietrasanta

PIETRASANTA - A lavori praticamente ultimati, il fallimento della ditta appaltatrice incaricata della realizzazione della caserma di Vigili del Fuoco di Pietrasanta ha costretto il Ministero a bloccare l’apertura.

-

La consegna dell’opera era prevista per agosto 2011. E a due anni dalla scadenza, il distaccamento dei vigili del fuoco di Pietrasanta è ancora chiuso. Dai rovi cresciuti sulla rete di recinzione, sbucano la torre di addestramento, le porte dei garage, gli infissi della struttura. Struttura completa al 90% ma ancora impossibile da consegnare. Il fallimento della ditta vincitrice dell’appalto, la Eleca di Como, ha costretto il Ministero dell’interno a bandire una nuova gara d’appalto per i restanti 200 mila€ necessari per il completamento dell’allestimento interno dell’opera. A oggi quindi, i 6000 metri quadri dell’immobile costati quasi due milioni di euro rimangono inutilizzati. La realizzazione della caserma si era resa necessaria per permettere alle squadre del distaccamento viareggino dei vigili del fuoco che operano in estate a Pietrasanta, di dotarsi di una sede consona alle esigenze. I sei uomini del turno di 12 ore, infatti, sono adesso ospitati nei locali della sala della protezione civile del comune. Una sistemazione totalmente inadeguata, in cui mancano addirittura le docce e gli spogliatoi, un disagio non da poco se si pensa al lavoro dei vigili del fuoco in piena estate.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento