Castelnuovo, scontro Comune – Asl su ortopedia

CASTELNUOVO - Continuano le tensioni e le polemiche sulla sanità in Valle del Serchio. Stavolta c’è stato un botta e risposta tra il Comune di Castelnuovo e la Asl 2 sul futuro del reparto di ortopedia dell’ospedale Santa Croce.

-

ospedale-castelnuovo.jpg

Ad attaccare è stato l’assessore alla sanità di Castelnuovo, Franco Bianchini, secondo il quale l’azienda sanitaria lucchese ha l’obiettivo di smantellare il reparto del Santa Croce.
L’assessore infatti in un comunicato ha annunciato che la Asl ha disposto il trasferimento del dottor Alessandro Giusti dal reparto di ortopedia del Santa Croce a quello di Lucca, per operare i pazienti in lista di attesa al Campo di Marte, il primo passo verso la chiusura del reparto, secondo Bianchini.
Non si è fatta attendere la risposta della Asl, che ha smentito l’assessore, sostenendo che non esiste alcuna ipotesi di trasferimento di medici ortopedici dall’ospedale della Valle del Serchio a quello di Lucca.
Nella nota di risposta la Asl sostiene che l’Azienda è consapevole dei buoni risultati ottenuti nell’ultimo periodo dall’Ortopedia della Valle nell’ambito di un trend in miglioramento di tutto il settore a livello aziendale, ed è intenzionata a favorire questo percorso di crescita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento