La Lucchese vuol calare il poker

CALCIO D - I rossoneri vanno alla ricerca della quarta vittoria consecutiva nella gara interna con la Clodiense.Espeche e Caboni non sono al meglio: in preallarme angeli, Lo Sicco e Pecchioli. Anticipo: Massese-Abano T. 0-1

-

5_10_13__lucchese.jpg

Espeche e Caboni non stanno benissimo, soprattutto l’attaccante, e restano in forte dubbio per la gara di domani contro la Clodiense in una sfida inedita quantomai importante. Chiaro che il rischio di non poter disporre dell’attaccante sardo mette di nuovo in risalto una rosa davvero al limite con poche alternative soprattutto nel reparto avanzato. Da qui la necessità di prendere questo benedetto attaccante che renderebbe meno critica la situazione. Insomma, il discorso torna sempre sul mercato, alla vigilia peraltro di una gara che in caso di vittoria consentirebbe alla Lucchese di guadagnare ancora spazio sulle prime della classifica: Massese sconfitta (0-1) nell’anticipo dall’Abano Terme neocapolista del campionato. In merito alla formazione che calerà sul prato del Porta Elisa è naturalmente condizionata da quanto suddetto e logica vuole che in caso di forfait di Espeche giochi Angeli, mentre nel caso non dovesse giocare Cabioni spazio a Pecchioli, fuori Riccobono ed inserimento di Lo Sicco alla trequarti. Ecco pertanto la Lucchese con qualche doverosa parentesi: Casapieri in porta; Petrini, Espeche (o Angeli), Calistri e Terlino in difesa; Nolè, Aliboni e Chianese in mediana; Riccobono (o Lo Sicco) alla trequarti; Tarantino e Caboni (o Pecchioli) in attacco. E’ la terza gara interna stagionale per i rossoneri che finora tra le mura amiche vantano una sconfitta ed una vittoria. Il passo falso di un mese fa contro il modesto Romagna Centro è infatti ancora stampato negli occhi e nella mente di tutti; due settimane fa invece la vittoria risicata e di rigore sul Formigine al termine di un match dove la squadra di Pagliuca palesò qualche difficoltà di troppo. Ecco, magari domenica l’auspicio è di vedere una squadra più tonica e brillante in grado di abbinare al risultato anche una prova convincente. E magari di fronte ad un pubblico più numeroso e chiassoso di quanto non si sia visto finora. Capitolo-scoetario: la Lucchese continua a lavorare per gettare le basi sulle quali costruire il futuro della società. E’ quanto emerso nella seconda seduta del consiglio d’amministrazione in cui si è pensato essenzialmente ad affrontare le priorità del momento, piuttosto che all’assegnazione di incarichi e deleghe ai consiglieri, questione rimandata ad una delle prossime riunioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento