Thermal-Lucchese, fuori i secondi

CALCIO D - Rossoneri impegnati a Castelfranco Veneto contro la compagine veneta con cui dividono il secondo posto. Pagliuca conferma l’undici che ha battuto nettamente il San Colombano. Circa un centinaio i tifosi al seguito.

-

Un match, anzi un bigmatch da fuori i secondi, fermo restando che non si tratterà di una sfida decisiva. Lucchese chiamata alla trasferta sul campo del Thermal Ceccato Abano, in realtà si gioca a Castelfranco Veneto, in una gara che pone di fronte le due squadre che attualmente occupano il secondo posto in classifica, a due lunghezze dalla capolista Correggese. Alla vigilia Pagliuca ha voluto ribadire che qualunque sarà l’esito della partita non sarà tuttavia determinante, anche se personalmente riteniamo che in qualche misura inciderà sui prossimi impegni. Lucchese ancora orfana di Nazzareno Tarantino, che sconta la seocnda giornata di squalifica, mentre la settimana di lavoro è stata utile per recuperare al meglio i vari Casapieri, Petrini e Caboni che saranno regolarmente al loro posto. Tra i veneti particolarmente temibile il bomber Ray Volpato, uno che ha perfino troppa confidenza con il gol. Riepilogando Lucchese in campo con gli stessi undici che domenica scorsa hanno battuto 3-1 il San Colombano: Casapieri in porta, Petrini, Espeche, Calistri e Terlino in difesa; Nolè, Aliboni e Lo Sicco in mediana; Chianese alle spalle di Caboni e Pecchioli. Quinta trasferta stagionale per la Lucchese che sarà seguita almeno da un centinaio di tifosi. Finora la Pagliuca-band ha raccolto tre vittorie ed un pareggio con 10 punti in saccoccia che sono bottino mica male. Chiaro che la squadra rossonera cercherà di proseguire nel trend positivo in trasferta per dimostrare al campionato che nella lotta per la promozione c’è anche la Lucchese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento