Ora l’ArcAnthea vede la Final Six

BASKET ADECCO SILVER - Bella vittoria dei biancorossi che superano (85-72) il Proger Chieti. Gara difficile per la squadra di coach Mecacci che risolve la contesa nel secondo tempo e si mantiene ai vertici della classifica.

-

L’ArcAnthea non fallisce il colpo e chiude col classico botto di fine anno. I biancorossi battono infatti con grande autorità (85 a 72) il temibile Proger Chieti in una gara più complicata in realtà di quanto non dica il punteggio finale. Lucca deve cancellare la sconfitta di Ruvo di Puglia così come gli ospiti abruzzesi che di scoppole ne hanno rimediate ben due di seguito. Ne scaturisce un match vibrante e ben giocato in avvio soprattutto dalla squadra di coach Marzoli mentre l’ArcAnthea fatica, e non poco. Difesa a zona che pare ispirare la classe e le giocate dei biancorossi ma che ben presto si rivela un boomerang tanto che all’intervallo lungo Chieti è sorprendentemente avanti, ma con pieno merito, di nove punti: 37-46. Negli spogliatoi Mecacci scuote i suoi ed in effetti alla ripresa del gioco la musica cambia. La partita ora è una sinfonia lucchese coi due americani Deloach (sempre spettacolare) e Conger, col solito Parente e con un solidissimo Santarossa, padrone sotto le plance seppur opposto agli aitanti centri abruzzesi, in bella evidenza. Lucca lunga e va, tanto che nel finale Meccaci concede spazio anche alle seconde linee, e chiude con una vittoria che la proietta nei quartieri alti della classifica e a questo punto con una speranza concreta di entrare nella final six. Prossimo impegno domenica alle 18: si torna in Puglia e stavolta al Palaflorio sul campo della Liomatic Bari.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento