Rinvenuti 150 grammi di tritolo in un tornio

CAPANNORI - Singolare scoperta di un residente a Pieve di Compito. In un tornio meccanico acquistato di seconda mano l’uomo ha rinvenuto 150 grammi di tritolo, 2 detonatori e alcune munizioni da guerra.

-

Queste sono le immagini dell’esplosione provocata dagli artificieri di Firenze per far brillare un pannetto di tritolo rinvenuto da un residente di Pieve di Compito all’interno di un tornio meccanico.
L’uomo aveva comprato l’attrezzo da lavoro qualche tempo fa da un residente a Lucca, che a sua volta l’aveva ereditato da un parente scomparso. Pochi giorni fa il figlio dell’acquirente aveva chiesto al padre di mettere in funzione il macchinario per alcuni lavori. Ed allora c’è stata la scopertata. Nascosti all’interno del tornio c’erano un pannetto di tritolo di 150 grammi, due detonatori, 140 centimetri di miccia detonante e un caricoatore con 5 cartucce calibro 765.
A quel punto l’uomo ha preso il panetto di tritolo e con esso si è presentato alla stazione dei carabinieri di Pieve di Compito, raccontando quanto accaduto.
I militari hanno avvertito gli artificeri del reparto operativo del comando provinciale di Firenze, che sono arrivati a Pieve di Compito per far brillare l’esplosivo.
Il materiale sarebbe di proprietà dell’esercito italiano. Ma adesso i carabinieri stanno cercando di capire chi l’abbia nascosto dentro il tornio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento