A scuola con il “Pedibus”

LUCCA - Presentato dal Comune di Lucca il progetto che vuole incentivare i bambini a raggiungere le scuole a piedi. Il progetto sperimentale partirà il 21 marzo dalla primaria Pascoli del centro storico.

-

Farsi lasciare dai genitori a meno un chilometro di distanza dalla scuola e raggiungere l’istituto a piedi, insieme ad altri compagni, sotto la supervisione di un adulto. Si chiama “Pedibus” il progetto realizzato e presentato dal Comune di Lucca insieme all’associazione Auser e alla dirigenza della scuola Giovanni Pascoli. Sarà proprio la primaria del centro storico di Lucca a dare il via alla sperimentazione il prossimo 21 marzo.
Il progetto è semplice. Insieme alla Polizia Municipale il Comune stabilirà 4 percorsi pedonali con altrettanti punti di raccolta e di partenza: Porta Elisa, Porta San Pietro, Porta S. Anna e Porta Santa Maria. I bambini si dovranno presentare alle fermate negli orari stabiliti indossando una speciale pettorina. Ogni linea prevede un accompagnatore, individuato dall’Auser, che guiderà il gruppo fino a scuola e all’uscita nel percorso inverso.
Dopo la sperimentazione alla Giovanni Pascoli, da settembre il progetto Pedibus potrebbe essere esteso ad altre scuole che si sono dette interessate: a S. Anna, San Concordio e San Pietro a Vico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento