Nasce il museo di arte sacra di Castiglione

CASTIGLIONE G. - Un tesoro inestimabile di storia e di fede. Dopo tanto lavoro, svolto con profesionnalità e dedizione, è finalmente realtà il deposito museale di arte sacra di Castiglione di Garfagnana.

-

L’inaugurazione è stata celebrata con una bella cerimonia guidata da sindaco Francesco Giuntini, l’arcivescovo di Lucca Italo Castellani, il parroco Don Giovanni Grassi e il professor Pietro Paolo Angelini, accompagnata dalla musica della banda musicale alpina di Castiglione diretta dal maestro Silvano Marcalli.
L’opera di recupero è stata realizzata grazie ai volontari di Castiglione di Garfagnana sotto la guida di Elisa Pieroni che in occasione di un progetto di catalogazione di oggetti delle chiese della curia di Lucca, ha scoperto a Castiglione un vero e proprio tesoro da salvaguardare e custodire. Il museo allestito all’interno dell’Oratorio del Santissimo Sacramento e Santa Croce contiene icone, addobbi, strumenti ecclesiastici che hanno caratterizzato la fede nel borgo di Castiglione negli ultimi secoli. Un tesoro che racconta l’importanza dell’arte nella fede dal Gotico al Barocco fino ai giorni nostri. Il pensiero di Mons. Castellani va proprio ai volontari ai paesani che nel rispetto dei loro avi hanno voluto salvaguardare questi tesori della storia della fede ma soprattutto della gente.
La realizzazione del museo è stata possibile grazie al contributo economico di molti enti locali, di alcuni cittadini e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento